Il business multimiliardario del Superenalotto

Quando si parla di superenalotto, si parla anche di una particolare problematica che sembra colpire tale tipologia di gioco e che potrebbe essere tutt’altro che piacevole da vedere, sempre se essa dovesse essere vera.
Si parla infatti sempre più spesso di gioco truccato: ecco il perché di tale tipologia di affermazione.

Possibilità di vittoria molto limitate

Il primo motivo, che fa pensare che il gioco del superenalotto sia truccato, consiste nel fatto che, la possibilità di vincere, risulta essere molto bassa.
Si parla infatti di una su oltre sessanta milioni, visto che realizzare una combinazione vincente da Jackpot risulta essere limitata.
Proprio questa scarsa possibilità di vittoria fa pensare ai giocatori che, tale tipologia di gioco, sia completamente truccata e che sia stata ideata semplicemente per poter far spendere del denaro ai giocatori.
Bisogna anche aggiungere che, pure le combinazioni inferiori, ovvero il cinque ed anche quella del quattro, sono molto improbabili da ottenere, cosa che fa aumentare ulteriormente tale tipologia di affermazione.
Ovviamente però, le vincite milionarie sono state realizzate, cosa che quindi smentisce, almeno in parte, quella tipologia di insinuazione.

L’estrazione computerizzata

Altro tipo di informazione, che non fa altro che alimentare i sospetti sul gioco del SuperEnaLotto, consiste nel fatto che, l’estrazione stessa, risulta essere automatica ed elettronica.
Solo in passato la suddetta estrazione avveniva in diretta, anche in streaming online, utilizzando il metodo classico, ovvero con le urne e la mano di una persona estranea che estraeva appunto le sfere del gioco stesso.
Probabilmente, complice anche un lieve periodo di giocate inferiore e a causa della crisi economica, i costi per poter effettuare tale tipologia di operazione, sono stati visti come eccessivi e pertanto si è optato per un mezzo innovativo per l’estrazione.
Si è addirittura pensato che, qualche abile esperto informatico, potesse essere in grado di scoprire i numeri anticipatamente e quindi vincere il denaro messo in palio dal jackpot.
Ovviamente, questa particolare situazione, è stata smentita visto che, la stessa Sisal, sostenne che i suoi mezzi informatici non potevano essere intaccati, evitando quindi situazioni del genere.
Di conseguenza, viste le motivazioni che sono state date dalle figure che hanno controllo e voce in capitolo sul gioco del superenalotto, è possibile sostenere che, l’ipotesi che il suddetto gioco sia truccato risulta essere poco probabile.
Questo anche in virtù del fatto che, il computer che effettua l’estrazione, effettua dei calcoli particolari che rende possibile, allo stesso livello percentuale, l’uscita di ogni pallina che comporrà la sestina vincente.

Troppe vincite frequenti

Se non si vince si pensa che il gioco sia truccato ma, in passato, tre vittorie consecutive, avvenute nella stessa città, fecero dubitare che il superenalotto fosse truccato.
Ovviamente, anche in questo caso, la spiegazione offerta è stata completa sotto ogni punto di vista.
Il fato ha voluto che si realizzasse un caso praticamente improbabile ma che si sarebbe comunque potuto verificare.
Le tre vincite consecutive sono state giustificate in questo modo, sottolineando che nessuno sarebbe in grado di conoscere i numeri che verranno estratti prima che, la stessa estrazione, avvenga.

Di conseguenza, il gioco del superenalotto è stato esaminato con attenzione e diverse risposte concrete sono state date a tutti quegli elementi oscuri che hanno colpito il gioco stesso.
Ovviamente, gli scettici ribadiscono le loro teorie, cosa che potrebbe creare ulteriore confusione e rendere impossibile dare una risposta che risulti essere sicura al cento per cento a tale domanda.